Le caratteristiche del settore

Le Società che operano nell’ambito del Ciclo Idrico Integrato, soprattutto in questi ultimi anni, stanno subendo una profonda trasformazione: da una parte la esigenza continua di adeguarsi alle normative promosse dalla Autority e dall’altra alla necessità di tenere sotto controllo e giustificare i necessari investimenti delle proprie reti.

Con la pubblicazione del testo integrato RQTI l’Autorità definisce la disciplina della qualità tecnica del servizio idrico integrato.
Il modello di regolazione individuato è basato su un sistema di indicatori composto da:
prerequisiti: rappresentano le condizioni necessarie all’ammissione al meccanismo incentivante associato agli standard generali;
– standard specifici: identificano i parametri di performance da garantire nelle prestazioni erogate al singolo utente e il cui mancato rispetto prevede l’applicazione di indennizzi automatici;
standard generali: sono ripartiti in macro-indicatori e indicatori semplici che descrivono le condizioni tecniche di erogazione del servizio a cui è associato un meccanismo incentivante.
La norma prevede che, per ciascun macro-indicatore, l’EGA individui la classe di partenza, sulla base dei dati tecnici messi a disposizione del gestore, e l’obiettivo di miglioramento o mantenimento che il gestore è tenuto a conseguire (annualmente) sulla base dei target fissati dal provvedimento.
Agli obiettivi è legato un sistema di incentivazione articolato in premi e penalità da attribuire, a partire dall’anno 2020, alle performance dei gestori nei due anni precedenti.
La delibera prevede l’applicazione del sistema di indicatori e l’avvio del monitoraggio sui dati a partire dal 1 gennaio 2018 e l’applicazione delle norme sugli obblighi di registrazione e archiviazione dei dati dal 1 gennaio 2019.

Consulta la delibera.

I continui cambiamenti introdotti dall’autorità negli ultimi anni, hanno obbligato le aziende del settore a doversi dotare di sistemi informativi flessibili ed integrati.

Infatti l’autorità è intervenuta con norme volte  a presidiare la qualità del servizio erogato al cliente e gli investimenti effettuati per gli asset aziendali per monitorare lo stato di obsolescenza delle infrastrutture.

Contestualmente sono state introdotte azioni di verifica  che obbligano le aziende del settore ad un maggiore controllo di tutte le attività di processo.

Le azioni dell’autorità si sono concentrate nel fornire garanzie all’utente sulla qualità del servizio erogato.

Le normative si orientano verso la sensibilità all’ascolto delle esigenze degli utenti articolandosi su vari temi come: efficienza nella risposta, informazione e qualità dell’acqua…

Tale regolamentazione ha comportato una rivisitazione dei processi ed anche delle infrastrutture rendendo le modalità di erogazione del servizio più complesse ed articolate

Il controllo sugli investimenti negli assets è stata ritenuta così importante dall’Autority, da obbligare ad una sorta di UNBUNDLING virtuale tra i servizi che ne fanno direttamente uso (es distribuzione) e il resto (es la vendita).

L’azione di controllo oltre a richiedere un monitoraggio contabile dei dati ha introdotto azioni sanzionatorie in correlazione alle tariffe applicate.

I cambiamenti normativi introdotti da queste delibere ha dato spazio ad una profonda rivisitazione del concetto di qualità del servizio e della relazione col cliente. Il successo di Gridway CRM si trova allineato con questa visione profondamente differente da quella del passato, perché recepisce già da anni il fatto che la relazione col cliente deve assumere un costrutto slegato da quello che storicamente è sempre stato etichettato come Billing per diventare il riferimento delle utilities per comprendere le esigenze del cliente e sviluppare una coscienza social del proprio brand sul territorio.

SCOPRI

CONTATTACI

Oltre vent'anni di storia, centinaia di progetti e più di 100 persone impiegate. Contattaci se vuoi conoscerci meglio e per sapere cosa proponiamo.
SCOPRI

GRIDWAY

La Suite di Netribe per il Ciclo Idrico Integrato

LA NOSTRA VISIONE SULLA QUALITA’ TECNICA

Con la deliberazione 917/2017, entrata in vigore il 1 gennaio 2018, appare evidente la volontà di ARERA di imprimere una svolta decisiva all’intero comparto Idrico che, con l’adozione di premialità/penalità in relazione alle performance e a precisi parametri puntualmente definiti, si collega direttamente alla regolamentazione delle tariffa applicata creando un vero e proprio spartiacque con le logiche che hanno fino ad oggi caratterizzato la gestione del Ciclo Idrico Integrato nel nostro paese.

Sostanzialmente l’impatto provocato da ARERA si traduce in:

· Una organizzazione dove i reparti di filiera devono operare in forte correlazione tra loro e non più come gruppi autonomi o separati

· Un presidio dei processi sulla base di indicatori imposti che si possono evincere solo attraverso un sistema informativo fortemente integrato ed esteso all’intera filiera (telecontrollo, laboratori, fatturazione attiva/passiva, squadre tecniche, sportello, comunicazione)

La prima fase di questa tabella di marcia “imposta” da ARERA vede la ricognizione dello stato delle Infrastrutture sulla base degli ultimi dati tecnici disponibili.

NETRIBE GROUP è pronta a offrire supporto e strumenti adeguati, da tempo ha concentrato i propri sforzi di sviluppo attraverso la piattaforma GRIDWAY per mettere a disposizione del mercato le soluzioni adatte a correlare le nuove richieste imposte dalle normative sulla QT. Una visione strategica che riesce ad INTEGRARE le diverse componenti coinvolte in una VISIONE che riteniamo sarà all’altezza di questa nuova sfida/opportunità rappresentata dalla 917/2017 su cui si giocherà il futuro stesso delle Utilities che operano nel settore Idrico.

Netribe visione qualità tecnica
netribegroup visione integrata

VISIONE INTEGRATA

L’Utility con processi integrati è la Visione su cui abbiamo costruito la nostra soluzione, in grado di fare fronte alle esigenze di flessibilità e cambiamento legate alle continue variazioni normative e di processo.

E’ per questa ragione che abbiamo scelto di implementare, le nostre competenze pluriennali, su un sistema ERP (Enterprise Resource Planning) e CRM (Customer Relationship Management) industriali e standard di mercato come Microsoft Dynamics NAV e CRM.

Il risultato è un sistema completo di tutti i processi che caratterizzano il settore totalmente “diverso” da quello che il mercato è abituato a vedere.

CRM

I cambiamenti normativi riportano alla necessità di costruire un nuovo rapporto col cliente. Per questa ragione il CRM assume una centralità propria anche fuori dal concetto tipico del BILLING. Questo ha reso il sistema ricettivo sia alla norma 655/15 che alla 218 /16 aprendo a concetti nuovi per il settore come il Marketing and Social Engagement.

PROCESSI

In un settore caratterizzato da sistemi informativi dipartimentali proponiamo di adottare, invece, una visione per processi e con un sistema informativo ERP. Il risultato è evidente: dati organizzati ed aggregati in un unico sistema in grado di erogarli sottoforma di informazioni utili al processo decisionale.

CLIENTE

Il cliente, insieme alla qualità del sevizio, sono al centro della nostra soluzione. I dati in entrata ed uscita sui vari canali: SMS, Telefono, Email, Portale ed Interni ecc. sono raccolti ed organizzati nel sistema. Ogni dipartimento aziendale può, in tempo reale, attingere ed interagire con questi, fornendo al cliente informazioni attinenti alle richieste. Il sistema è anche integrato con AngelHA, il nostro software di gestione ed efficientamento energetico degli stabili.

QUALITA’

La qualità è il filo conduttore a cui si ispirano le normative specialmente quelle riferite all’UNBUNDLING per la necessità di indirizzare gli investimenti e valutarne i ritorni. A partire dalle analisi dei campioni dell’acqua fino alla gestione degli impianti e delle reti di distribuzione, il sistema raccoglie dati e propone interventi in forma programmata o in emergenza. Tutto il mondo delle “operation” è monitorabile da una unica console.

FORMAZIONE AI NOSTRI CLIENTI

La formazione è finalizzata a fornire, ai nostri clienti, un costante aggiornamento sulle nuove funzionalità della piattaforma e sulle modalità di recepimento delle normative. I corsi sono erogati presso il cliente o presso la nostra sede. Nell’area riservata, dedicata al cliente, vi è una sezione specifica  con tutorial funzionali.

OSSERVATORIO NORMATIVO AEEGSI

Per supportare i nostri clienti, offriamo un servizio chiamato “Osservatorio Normativo” costituito da sintetici documenti che oltre a sollevare l’attenzione sulle nuove normative ne danno un’ interpretazione e valutazione di impatto.

OUTSOURCING AMMINISTRATIVO

La dimensione dell’azienda o eventi straordinari possono portare alla decisione di esternalizzare le principali attività di Billing in forma temporanea o a medio termine. Netribe è strutturata con un team in grado di fornire questo tipo di supporto.

AFFIANCAMENTO E PERSONALIZZAZIONI

L’evoluzione organizzativa del cliente può richiedere specifiche personalizzazioni. Netribe ed il suo team, analizzate le esigenze, supporterà il cliente attraverso processi di analisi delle nuove funzioni che consentano di ridurre al minimo i rischi di implementazione.

Le migliori soluzioni ERP e CRM  per le imprese. Progetti rapidi e con saving grazie anche ai molteplici addon presenti sul mercato ed alle nostre pluriennali esperienze.

La suite integrata di addon per Dynamics NAV e CRM per l’automazione di processi tipici del Servizio Idrico Integrato: CRM, Billing, reti ed Impianti, Sqare, Lims, amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione.

Le soluzioni dedicate agli operatori delle Public Uilities per la gestione del ciclo Attivo ed il Billing Massivo. I prodotti si differenziano per le tecnologie con cui sono realizzate. Sono integrati con le tecnologie di Microsoft Dynamics ERP e CRM.

La soluzione in grado di gestire il singolo laboratorio e l’interfacciamento con le macchine consente, inoltre, le collaborazioni tra più laboratori specializzati per tipologie di analisi. Totalmente integrato con i nostri addon NAV e CRM per consentire una gestione della qualità su tutta la filiera di produzione aziendale.

News

Una soluzione che evolve e si perfeziona

Osservatorio Normativo: Determina 1/2018 del 29 Marzo – Tariffe e Qualità Tecnica idrico – pubblicata modulistica

Disponibili la versione definitiva del file RDT2018 per raccolta dati tecnici e tariffari ed elaborazione PdI e Pef, schemi tipo per le relazioni di accompagnamento e schematizzazione criticità; termine 30 aprile

6° edizione dell’ Evento TOP UTILITY – Milano 22 febbraio 2018: Tutte le aziende premiate tra migliori 100 Utility italiane

Il 22 febbraio scorso si è tenuto presso al camera di commercio di Milano la 6° edizione dell'evento Top Utility 2018, occasioneper premiare le Utility che si sono distinte nella loro attività tra le migliori 100 realtà sul territorio.

Load More Posts

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la pagina Policy

Chiudi